CSC csconline.it
Semplifica la vita con gli utensili e gli accessori migliori

Temperatura Vino Rosso Per Il Servizio E Conservazione. 7 Consigli

0

L’adeguata temperatura vino rosso è uno dei fattori più importanti da tener presente per una lunga conservazione del prezioso nettare nel tempo. Le bottiglie di vino sono un po’ come alcuni di noi ed amano stare in luoghi freschi e lontane da fastidiosi rumori per non essere disturbate. Vogliono spendere la loro esistenza in completo relax, per non entrare in contatto con differenti fattori che accelerano il precoce invecchiamento accorciandone la vita.

Una cantina professionale sotterranea, umida ma ben areata, disposta a Nord e funzionale, è il sogno di tutti i veri appassionati. Sfortunatamente, non tutti possono costruire una cantina perfetta. Seguendo delle giuste indicazioni però, tutti siamo in grado di mantenere importanti bottiglie con la corretta temperatura per conservare vino rosso all’interno della nostra casa.

Ora però, prima di approfondire il discorso con i nostri 7 consigli, scorri la pagina e vediamo subito la temperatura vino rosso di servizio. Quella ottimale per degustare il vino rosso al calice nei momenti migliori.

temperatura vino rosso calice deguastazione
Clicca qui per l’offerta di amazon.it del set 6 pz Bormioli

La Temperatura Vino Rosso Da Servire Al Calice.

La giusta temperatura vino rosso di servizio può essere differente dalla temperatura di conservazione come vedremo più avanti.

Vini novelli e con annate giovani, possono essere serviti ad una temperatura vino rosso tra i 14° e i 16° gradi centigradi. Una temperatura vino rosso compresa tra i 16° e i 18° gradi invece, si sposa perfettamente con il vino rosso più tannico e corposo.

Infine, con una temperatura vino rosso intorno ai 20° gradi, possiamo degustare importanti bottiglie. Decisamente più mature e affinate. Queste ultime, per esprimere al meglio le loro caratteristiche, richiedono una maggiore temperatura vino rosso per essere degustate.

Il Vino A Che Temperatura Si Beve?

  • 18-20 °C per il vino rosso molto invecchiato, tannico e con una grande struttura.
  • 16-18 °C per i vini rossi medi. Sia per la struttura che per la tannicità.
  • 14-16 °C per il vino rosso poco tannico e leggermente fruttato. I vini rossi novelli, i liquorosi e i passiti.
  • 12-14 °C per il vino bianco strutturato e molto maturo.
  • 10-12°C per il vino bianco secco o rosato. I vini bianchi liquorosi e i passiti.
  • 8-10 °C per il vino bianco secco, giovane e fruttato.
  • 6-8 °C per il vino frizzante, gli spumanti dolci o secchi.

Spesso l’idea è quella di stappare bottiglie con annate importanti ma non si è sicuri sul corretto procedimento da svolgere. In questo caso, è sempre bene affidarsi ai consigli di un sommelier o a qualche professionista del vino.

Ottenendo tutte le giuste informazioni a riguardo anche sulla corretta temperatura ideale per bere vino rosso, eviterai di non sfruttare al meglio tutte le preziose caratteristiche che lo compongono.

temperatura vino rosso per la conservazione

I 7 Consigli Per Conservare Il Vino Rosso.

Sei hai deciso di realizzare una cantina fai da te, c’è una cosa da evitare assolutamente per non aumentare la temperatura vino rosso ed accelerare il processo di maturazione. Anche se la bottiglia è stata realizzata con un vetro professionale contro i raggi UV, è di evitare che entri a contatto diretto con il sole.

Disponendo sempre il buon vino in un luogo riparato e assolutamente lontano da finestre, eviterai il surriscaldamento della temperatura vino rosso all’interno delle bottiglie. Anche la luce indiretta può accelerare il processo di deterioramento causando un aumento dei gradi. È quindi bene, proteggere le bottiglie anche da una forte illuminazione.

Se possibile, utilizza sempre delle lampade a LED mantenendo sempre e comunque, una adeguata distanza di protezione da una luce tenue. Eviterai che la temperatura vino rosso aumenti drasticamente.

# 1 Luoghi Da Evitare!

Oltre che prestare la massima attenzione a tenere le bottiglie lontano dalla luce per non alterare la temperatura vino rosso, è bene evitare assolutamente anche le stanze rumorose. Queste, possono causare vibrazioni e di conseguenza traumi per il vino nel tempo. La zona caldaia e la lavanderia, il garage e i locali a stretto contatto con strade trafficate da automobili e mezzi pesanti, non sono i luoghi migliori per conservare il vino.

Molte volte inoltre, anche lunghi e inadeguati trasporti causano forti traumi. Nel caso dovessero verificarsi questi fattori, è sempre bene ricordare di non aprire immediatamente le bottiglie.

Lascia sempre riposare la bottiglia alcuni giorni prima di degustarla, nel luogo migliore dove può raggiungere l’ideale temperatura vino rosso di servizio. Facendo così, il vino si stabilizzerà nuovamente. Riacquistando le sue normali caratteristiche e i sedimenti torneranno sul fondo.

Oltre questi locali che abbiamo detto in precedenza, ci sono altri luoghi da prendere in considerazione e da evitare per non compromettere le bottiglie. Sono tutti quelli dove sono disposti salumi e insaccati, formaggi e prosciutti. Lonze, ed altri cibi o differenti cose anche non alimentari che possono emanare forti odori.

Il tappo di sughero essendo traspirante, può assorbire le fragranze trasmesse e compromettere le caratteristiche organolettiche del vino all’interno della bottiglia. Quindi se puoi, cerca di tenerli al lontano.

mobile porta bottiglie
Clicca qui per andare all’offerta di amazon.it del portabottiglie SX o DX

# 2 Mantieni Il Tappo Elastico.

Per mantenere un tappo nel tempo che non deteriori, disponi sempre ed accuratamente le bottiglie in posizione orizzontale. Appoggiate nelle apposite sedi con il collo leggermente rialzato di qualche grado.

Il liquido a contatto con il sughero, permetterà al tappo di mantenere una corretta elasticità e svolgerà il suo lavoro nel migliore dei modi. Evitando che si asciughi e che lasci passare aria all’interno.

La disposizione verticale per le bottiglie di vino giovane di uso comune invece, non inciderà assolutamente su questo fattore. Queste, potranno essere stappate in qualsiasi momento con la loro corretta temperatura vino rosso di servizio.

# 3 Controlla L’Umidità Della Cantina.

La temperatura vino rosso da ottenere per non rovinare il liquido è data da differenti fattori. Oltre che a proteggerlo dalla luce e seguire le altre indicazioni per il tappo e per il luogo più idoneo, bisogna conservare le bottiglie in luoghi che non sono soggetti a violenti sbalzi termici.

Se possibile, utilizza un termostato professionale posizionato ad un metro e cinquanta dal pavimento. Controlla anticipatamente per un periodo, la temperatura e il tasso di umidità del locale che hai scelto per fare la cantina. Questo, ricorda che deve essere anche umido e non assolutamente secco per poter garantire una lunga vita del prodotto con una corretta temperatura vino rosso di conservazione.

  • Nel caso in cui il vano scelto abbia poca umidità e risulti troppo asciutto per avere un tasso tra il 65 e il 75 %, puoi utilizzare un umidificatore ed affidarti a lui per non incorrere in questo inconveniente.
  • Locali troppo secchi invece, non offrono una perfetta temperatura vino rosso e anticipano il deterioramento del sughero con tutte le conseguenze che ne derivano.
  • Nel terzo caso invece, se il locale scelto ha un alto tasso di umidità, le etichette potrebbero subire danni. Per evitare questo inconveniente puoi utilizzare delle sottili pellicole trasparenti come protezione. Le quali non incideranno in nessun modo con la temperatura vino rosso di conservazione.
termostato ambiente
Clicca qui se vuoi andare all’offerta del termostato di amazon.it

# 4 Presta Attenzione A Funghi E Batteri.

Oltre che a rovinare le stampe, i locali con un tasso di umidità altissimo facilitano la formazione di funghi e batteri. Questi come ben sai, potrebbero risultare molto dannosi. Sia per la nostra salute, sia per quella dei tappi di sughero.

Uno di questi batteri è la “Nemapogon Cloacella”. Chiamata più comunemente la “tignola del sughero“.

Utilizza o mantenere sempre le capsule di protezione non perforate nei tappi di bottiglia, è un buon rimedio di protezione. Eviterà che questa piccola farfalla di 7 mm deponi le uova all’interno.

Qualora i tappi subiscono irreparabili danni, affidati ad esperti per ottenere consigli professionali. Prenderanno in considerazione anche un’eventuale sostituzione del sughero.

# 5 Mantieni Constante La Temperatura Vino Rosso.

Il buon vino rosso non matura nel tempo allo stesso modo. Una temperatura di mantenimento vino rosso costante tra i 12 e i 16 gradi, ma che non superi i 19°, permette una buona conservazione di differenti tipologie di bottiglie.

E’ bene comunque ricordare, di leggere sempre le caratteristiche e i consigli riportati sulle etichette. Qualora fosse possibile, contatta sempre il produttore per maggiori informazioni e per precisi consigli. Ti informeranno al meglio sulla giusta temperatura vino rosso per il mantenimento in cantina.

portabottiglie di vino
Clicca qui per l’offerta di amazon di questo portabottiglie

Nel caso in cui non ci sono grandi sbalzi di temperatura all’interno del locale che hai scelto, posiziona le differenti bottiglie in zone alte e basse di una scaffalatura non ballerina.

Sfruttare l’altezza bottiglia / vino con i vari gradi di differenza all’interno del locale, è una buona e semplice soluzione. Valutando quello che più s’addice alla temperatura vino rosso della specifica bottiglia, potrà risultare un utile sistema che potrai utilizzare.

Se per esempio il locale che hai scelto dovesse risultare troppo freddo, puoi disporre il vino rosso importante nella parte alta. Scendendo successivamente verso il basso con le bottiglie più giovani. Fino ad arrivare ai rosati.

Nella parte medio bassa, si troveranno quindi i vini bianchi per concludere successivamente la disposizione con gli spumanti. I quali amano rimanere sempre al fresco e non temono le basse temperature!

Per finire, una corretta organizzazione delle bottiglie con le etichette rivolte verso l’alto, aiuterà il tutto. Facilitando il loro riconoscimento nel momento in cui saranno scelte per essere stappate. Tutto questo, è però strettamente soggettivo al locale scelto per il mantenimento del vino. Quindi, controlla sempre la temperatura con termostato e non avrai mai problemi.

# 6 Mantieni Tutte Le Proprietà All’Interno Del Vino Rosso.

Come abbiamo scritto in questo articolo che puoi leggere qui, molte sono le proprietà con i rispettivi benefici del vino. Usato con le giuste precauzioni di consumo e degustato con la perfetta temperatura vino rosso, aiuta a risolvere numerosi problemi del nostro organismo.

Oltre che essere un antiossidante, facilita il mantenimento della memoria e abbassa con la vitamina E, i livelli del colesterolo cattivo. Combatte numerose infezioni, ed aiuta il nostro organismo anche a perdere peso.

Tutto questo, gustando quotidianamente un buon calice con la giusta temperatura vino rosso di servizio!

Dopo che avrei mantenuto al meglio le bottiglie salvaguardando tutte le proprietà all’interno ed hai deciso di stapparle, dovrai svolgere in alcuni casi la decantazione. Fondamentale per separare i sedimenti o per ossigenare particolari vini.

Non vogliamo approfondire ora questo argomento ma se hai deciso di sapere di più, visita qui il nostro articolo sui decanter e sulla decantazione.

Se non sei un sommelier, troverai sicuramente qualche informazione utile.

decanter in vetro con ossigenatore
Clicca qui se vuoi andare all’offerta di amazon.it del decanter

Bere tutti i giorni una moderata quantità con la perfetta temperatura vino rosso di degustazione, aiuta la nostra vita ad essere più salutare ed efficiente. Questo però, non significa che dobbiamo ubriacarci o bere costantemente quantitativi eccessivi.

Eccedere il dosaggio, può creare gravi dipendenze che a lungo andare risulterebbero veramente dannose. Alcune situazioni avanzate devono quindi essere seguite e risolte con l’aiuto di medici specializzati. Evitando che l’eccesso, diventi irreparabile trasformandosi in alcolismo.

# 7 Conservare Il Vino Aperto.

Dopo aver stappato una bottiglia con lideale temperatura vino rosso di servizio, sarà inevitabile il processo di ossigenazione del prodotto.

Piano piano scompariranno e si appiattiranno, tutti i sapori che lo rendono perfetto al palato. Tutti gli odori e le preziose caratteristiche esaltate con la decantazione e con la perfetta temperatura vino rosso durante l’apertura, saranno gradualmente rilasciate in pochi giorni. Fino a trasformare in alcuni casi il nostro prezioso vino in aceto.

Come conservare il vino rosso e bianco dopo l’apertura senza perdere tutte le preziose caratteristiche che lo compongono? C’è una soluzione per arrestare questo inevitabile processo di ossidazione?

La risposta è si. Anche se al momento è impossibile conservare il vino per sempre, si può comunque rallentare notevolmente il processo di maturazione delle bottiglie aperte. E’ possibile quindi, mantenere intatte tutte le caratteristiche del vino per circa un mese.

Se vuoi sapere di più, scopri come i dispenser vino manterranno intatti esclusivi vini per un lungo periodo senza alcun tipo di problema. Questi esclusivi innovativi sistemi di conservazione, ti permetteranno di degustare al calice illimitate bottiglie. Tutte con la giusta temperatura vino rosso.

Anche nelle settimane successive, il vino sarà come il primo bicchiere versato. Oltre che preservare tutte le proprietà organolettiche, alcuni dispenser sono in grado di decantare il vino già durante l’erogazione. Il normale tempo di attesa normalmente necessario, rimarrà quindi solamente un vecchio ricordo!

Per concludere, se hai deciso di realizzare una cantina fai da te, abbiamo trovato in rete questo sito dove ci sono alcuni consigli su come realizzarla.

Summary
Review Date
Reviewed Item
Temperatura vino rosso
Author Rating
51star1star1star1star1star
CORRELATI