CSC csconline.it
Semplifica la vita con gli utensili e gli accessori migliori

Come Conservare Il Vino Delle Bottiglie Aperte “Per Oltre Un Mese”.

0

Tutte le migliori bottiglie di vino anche quelle più pregiate, subiscono come tutte le cose, gli irreparabili danni del tempo. Una buona conservazione in luoghi idonei però, aiuterà a rallentare questo inevitabile processo prima dell’apertura. Come conservare il vino senza rovinarlo prima e dopo l’apertura?

L’esperienza tramandata negli anni da esperti produttori ci ha fornito importantissimi consigli da seguire che sono rimasti sempre validi negli anni su come conservare il vino. Successivamente, la tecnologia e la scoperta di nuovi sistemi di conservazione, hanno ampliato le tecniche di preservazione già conosciute da coloro che sapevano come conservare il vino nel migliore dei modi.

Come Conservare Il Vino Prima Dell’Apertura

Come conservare il vino delle bottiglie chiuse? Cantine areate e buie o con pochissima luce, sono i locali preferiti per la conservazione di tutte le tipologie di vino. Ma oltre a questo fattore vanno presi in considerazioni altre differenti causali che nell’insieme lavorano nel processo di come conservare il vino nel migliore dei modi.

Paragonato all’uomo, possiamo dire che la cantina è il corpo e tutti gli altri fattori, sono gli organi necessari per far funzionare il sistema. Una temperatura che non supera i 19° gradi e che rimane compresa tra i 12° e i 16°, offre un ottimo locale per la conservazione e per l’invecchiamento. Grandi sbalzi termici come nel nostro corpo, non sarebbero salutari creando problemi. Ma come conservare il vino senza far rovinare il tappo?

Anche un tasso di umidità tra il 65 e il 75 % permetterà di non avere una cantina secca e decisamente adatta al mantenimento. Ma come conservare il vino senza far rovinare il tappo?Un ambiente umido infatti, farà si che il sughero adoperato per il tappo della bottiglia di vino non secchi velocemente. Tutto questo per continuare ad avere una buona chiusura ermetica e proteggere il vino da precoci maturazioni che lo rovinerebbero. L’elasticità del tappo si ottiene anche dal contatto del liquido all’interno della bottiglia. Ecco il segreto per come conservare il vino senza far rovinare il tappo di sughero.

Come Conservare il Vino, Relax E Corretta Posizione

Come conservare il vino in cantina, quale disposizione utilizzare? La posizione orizzontale inclinata, è la favorita per tutti i vini rossi destinati all’invecchiamento. Bottiglie giovani e di frequente uso invece, possono essere mantenute benissimo e senza alcun problema in posizione verticale. Essendo il sughero un materiale traspirante, non ama correre il rischio di lasciar trapassare eventuali odori. Insaccati e formaggi, o forti sostanze derivanti da altre cose, vanno quindi posizionate a debita distanza.

Un’altra situazione che il vino ama particolarmente è la completa e più totale tranquillità. Vuole essere riposto il più lontano possibile da fastidiosissimi rumori. Preferisce svolgere la sua esistenza in completo relax e non ama, vibrazioni e sballottamenti di nessun genere. Stanze vicine a strade trafficate da automobili, furgoni ed elettrodomestici rumorosi come lavatrici, sono quindi da evitare. Dei piccoli ma importanti accorgimenti per le persone che non sanno come conservare il vino all’interno dell’abitazione.

La Cantinetta Frigo Vino

Come conservare il vino con la giusta temperatura? La cantinetta vino frigo viene utilizzata in tutti quei luoghi non idonei. Per mancanza di spazio o per stanze decisamente non adatte alla conservazione. I frigo vino, hanno dei gradi di temperatura impostabili e svolgono la funzione del locale cantina. Grazie alla regolazione variabile, mantengono al meglio qualsiasi tipo di vino al loro interno. Successivamente, si può utilizzare un suaglass ” Seau à Glace” per mantenere al fresco la corretta temperatura vino bianco al tavolo. Le cantinette frigo vino, vengono principalmente utilizzate in ristornati ed altri luoghi pubblici enogastronomici, per soddisfare le più ambite richieste dei clienti. Anche nelle abitazioni di tutti gli appassionati, svolgono la stessa identica funzione arredando con stile e senza problemi.

Nel momento in cui la bottiglia viene scelta, bisogna solamente riportarla alla giusta graduazione di servizio qualora fosse stata conservata ad una temperatura inferiore e servirla al calice o dentro una caraffa per vino. La soluzione perfetta per coloro che non sanno come conservare il vino alla giusta temperatura.

come conservare il vino aperto

Clicca qui se vuoi trovare “Prodotti Tipici Italiani” da abbinare con le migliori bottiglie.

 

Come Conservare Il Vino Aperto?

Come conservare il vino aperto? Per conservare e preservare tutte le caratteristiche organolettiche dopo l’apertura per un lungo periodo, dobbiamo usare la tecnologia innovativa. Dal momento in cui l’ossigeno entra a contatto con il vino, questo processo sarà inevitabile. Fino a rovinarlo completamente trasformandolo in una forma acetosa. Come conservare il vino con questi accessori? Utilizzando due innovativi ed avanzati sistemi tecnologici, si potrà arrestare questo processo per oltre un mese.

Il primo tra questi è lo speciale tappo vino. Cos’è il tappo vino, come conservare il vino con questo tappo? Un moderno accessorio composto da sei piccole rivoluzionarie parti. Lo speciale tappo vino correttamente installato sul collo della bottiglia, impedirà che altre parti di ossigeno entrino a contatto con il liquido. Creando una chiusura ermetica completa e professionale. Successivamente, si andrà ad utilizzare il Gas Argon. Questo tipo di gas, oltre che essere utilizzato nel vino, preserva anche olio di qualità. L’Ar gas è inodore, insapore e non altera assolutamente le caratteristiche del vino. E’ riconosciuto dal campo enologico senza alcun tipo di limitazione di utilizzo. Praticamente risulta essere sicuro e non tossico al 100 % perché inerte nei confronti degli alimenti.

Come conservare il vino con l’argon gas? Come è possibile? La risposta è semplice, riesce a stratificare sopra il vino meglio di altri gas e crea una perfetta protezione tra il liquido e l’ossigeno. Una volta eliminato il contatto vino-ossigeno, si rallenta di conseguenza il processo di maturazione. Una soluzione moderna per coloro che non sapevano come conservare il vino aperto.

I Vantaggi Di Come Utilizzare Il Vino Aperto

Questi innovatiti e rivoluzionari sistemi di conservazione ed erogazione tramite dispenser vino, sono adatti a differenti categorie. Sono perfetti per creare combinazioni enogastronomiche con vini di alto spessore. Preservando nel tempo senza perdere nessuna delle caratteristiche organolettiche, si ha la possibilità di creare un’infinita rotazione di vini.

Un grande vantaggio poter aprire bottiglie di vino tutte differenti durante la giornata. Bere o servire anche solamente un singolo calice di vino e conservarle per oltre un mese. Sfruttando al massimo il bouquet aromatico che le valorizza, anche dopo tante settimane senza il minimo spreco. Aumentando la vendita di vino al calice aumenteranno anche gli incassi con un minimo investimento economico.  Le proprietà vino rosso non svaniranno velocemente e sarà facilissimo degustare una bottiglia con la perfetta temperatura vino rosso di servizio. La soluzione ideale per tutti coloro che non sanno come conservare il vino aperto.

Clicca qui se vuoi scoprire gli erogatori per preservare il vino
CORRELATI